Home Blog Le tradizioni del Carnevale anglosassone
5 Marzo 2019

Le tradizioni del Carnevale anglosassone

Quando in Italia pensiamo al Carnevale, ci riferiamo a una festa in maschera molto cara soprattutto ai bambini che si tiene tra gli ultimi giorni di febbraio e l’inizio del mese di marzo. In realtà, ogni Paese celebra il Carnevale in modo diverso in base alla propria cultura e ai suoi usi e costumi.

La tradizione del Carnevale anglosassone è molto lontana da quella italiana, che è collegata all’inizio della Quaresima e si chiude con il martedì grasso.

L’unica iniziativa anglosassone simile come concetto al nostro Carnevale è il “Pancake Tuesday”, o “ Shrove Tuesday”: una pratica popolare in cui il giorno prima dell’inizio della stagione di penitenza alimentare della Quaresima (Lent) si festeggiava mangiando cibi ricchi e grassi liberandosi di tutte le riserve della propria dispensa. Durante il Pancake Day si mangiano solo ed esclusivamente pancake: dolci, salati, ripieni, di tutti i tipi!

Ma c’è un Carnevale inglese – anzi, londinese – famoso in tutto il mondo che invece somiglia al nostro Carnevale per le parate dei carri e l’atmosfera festosa: il Notting Hill Carnival.

Il Carnevale di Notting Hill

Il Notting Hill Carnival si tiene ogni anno per due giorni: l’ultimo lunedì di agosto – Bank Holiday – e la domenica precedente.

È uno dei più grandi carnevali di strada del mondo: ogni anno, quasi un milione di persone partecipa a questa celebrazione di due giorni del patrimonio culturale caraibico per le strade di Notting Hill. Le celebrazioni includono balli caraibici in costume – reggae, merengue, calypso, rumba,  zouk – e venditori ambulanti che vendono cibi e bevande tipici della cucina caraibica come jerk chicken , callaloo, lo stufato di capra tradizionale e rum. Molti cibi caraibici hanno radici nelle cucine di Europa, America, Cina e Africa.

La prima notizia di un carnevale caraibico risale al 1959, quando si tenne un carnevale nella St. Pancras Town Hall a Londra per cercare di favorire e sistemare i difficili rapporti tra i residenti inglesi e la comunità caraibica formata dagli immigrati delle colonie britanniche delle Antille.

Quel primo evento diede impulso al Notting Hill Carnival per come lo conosciamo ora e che nella sua parata di carri con gli oratori che ne seguono il percorso condividono la storia e le tradizioni dei Caraibi e della comunità caraibica con vivaci rappresentazioni piene di colore.

Questa celebrazione annuale si tiene nel quartiere di Kensington e Chelsea ed è organizzato e gestito dalle comunità delle Indie Occidentali Britanniche ed è un evento molto significativo per la Black British culture a Londra.  Nel 2006 il Regno Unito ha votato e aggiunto il Notting Hill Carnival alla famosa lista delle Icons of England.

È una festa molto bella e folkloristica, è vi suggeriamo di parteciparvi almeno una volta nella vita. L’importante è che, qualora decidiate di andare, lo viviate da assoluti protagonisti e non da spettatori: mescolatevi con il fiume di gente in movimento costante, mangiate il cibo di strada, indossate una maschera e ballate ai ritmi travolgenti della musica che arriva da ogni parte, sia dalle casse nelle strade  e delle case private che dai carri della parata.

Se poi vorrai partecipare a questo Carnevale inglese con un livello di conoscenza della lingua che ti permetta di comunicare  con gli altri partecipanti e instaurare dei rapporti di amicizia, non perdere altro tempo e migliora il tuo inglese!

International House – Accademia Britannica è una delle scuole di inglese a Roma più affidabili e all’avanguardia per tecniche e metodi di insegnamento. Scopri subito i nostri corsi di inglese e le certificazioni che è possibile ottenere presso la nostra scuola.

HAI DOMANDE?

Hai bisogno di informazioni sui nostri corsi o sulle certificazioni
che puoi conseguire presso la nostra scuola? Scrivici qui sotto!