Chi Siamo  |  Work with us  |  Contatti  |  Blog 

      

Il nostro Blog

Segui il Blog di International House Accademia Britannica Roma

Le scrittrici che hanno fatto sognare la letteratura inglese

«Quando leggo di una strega gettata nel fiume, di una donna posseduta dai diavoli, di una levatrice esperta di erbe, o perfino dell'esistenza della madre di qualche uomo notevole, penso che siamo sulle tracce di un romanziere perduto, di un poeta costretto al silenzio, di qualche muta e ingloriosa Jane Austen, di qualche Emily Bronte che si sarà fracassata il cervello fra le brughiere, oppure avrà vagato gemendo per le strade, resa pazza dalla tortura inflittale dal proprio talento. Infatti sarei capace di scommettere che Anonimo, il quale scrisse tante poesie senza firmarle, spesso era una donna.»

Con queste parole Virginia Woolf descriveva perfettamente la difficoltà di affermazione del genio femminile. Una difficoltà che ha attraversato i secoli, ma che ha dovuto fare i conti con il dirompente genio delle donne. Un estro spesso recluso nell’ambiente domestico, che ha lottato per emergere, spesso attraverso uno pseudonimo maschile, solo per ottenere “una possibilità” di essere ascoltato.

E già il titolo del saggio di Woolf, “Una stanza tutta per sé”, allude non solo a quel posto nel mondo che poche donne sono riuscite a conquistare in passato, ma rievoca anche la storia di una di quelle donne, nonché una delle scrittrici inglesi più amate di sempre: Jane Austen.

writer-1421099_1280.jpg

Da Jane Austen a Mary Shelley

Ironica, irriverente, assolutamente inimitabile Jane: nessuno che abbia letto Orgoglio e Pregiudizio può dimenticare la verve della sua Elizabeth in un’epoca in cui l’apparenza era davvero il pane quotidiano. Jane, priva appunto di uno studio (perché mai una donna ne avrebbe avuto bisogno?), scriveva in soggiorno celando i propri manoscritti. Ma questa mancata stanza, da un certo punto di vista, fu la sua forza e le permise di osservare tutti i caratteri che attraversavano l’ambiente, per poi ridipingerli e anche parodiarli nei suoi romanzi.

L’altra scrittrice menzionata da Virginia Woolf è Emily Bronte, autrice di Cime Tempestose e sorella di Charlotte, autrice a sua volta di Jane Eyre. Le sorelle Bronte hanno sfornato due capolavori senza tempo della letteratura inglese, che danno parecchio risalto alla figura femminile: in antitesi con la donna vittoriana, le eroine letterarie dell’Ottocento inglese sono appassionate e coraggiose. Questi romanzi danno voce all’universo femminile, che nella realtà veniva relegato in casa a ricamare solo per compiacere un ipotetico marito.

Di tutto altro avviso Mary Shelley, la mamma di Frankenstein. Una donna con una vita travagliata, piena di passioni e dolori, che aveva dentro un bel mostro da tirare fuori, quello della solitudine. Nella sua dotta fantasia, tale creatura prende vita nel laboratorio di un medico portando nel mondo la sua rabbia, metafora dell’essere umano e di tutti i suoi dissidi interiori.

Donne del Novecento

Ma queste, ovviamente, sono solo le protagoniste dell’Ottocento: un secolo prolifero per la penna femminile in Inghilterra. A cavallo tra i due secoli arriverà al galoppo anche Agatha Christie, la “signora in giallo” autrice del celebre Assassinio sull'Orient Express e di tanti altri libri amatissimi in tutto il mondo, oltre alla già menzionata Virginia Woolf.

Cosa dire dei giorni nostri? Un nome tra tutti è quello della scrittrice che ha incantato tutti col suo maghetto: ovviamente stiamo parlando J.K. Rowling, la mamma di Harry Potter!

Mettiti alla prova con i test on line di inglese e di spagnolo di International House Accademia Britannica Roma!


     News & Offers

Tutte le news, le ultime promozioni e le offerte di International House Accademia Britannica Roma!


Il Nostro Blog

  • Tre eroi inglesi senza tempo: dalla letteratura al cinema

    Tre eroi inglesi senza tempo: dalla letteratura al cinema La letteratura inglese è ricca di personaggi che hanno suggestionato la nostra fantasia: elencarli tutti sarebbe impossibile, quindi abbiamo Read More
  • Le scrittrici che hanno fatto sognare la letteratura inglese

    Le scrittrici che hanno fatto sognare la letteratura inglese «Quando leggo di una strega gettata nel fiume, di una donna posseduta dai diavoli, di una levatrice esperta di Read More
  • Tea always. Una storia d’amore lunga oltre tre secoli

    Tea always. Una storia d’amore lunga oltre tre secoli Quando si pensa al Regno Unito una delle immagini ricorrenti è senza dubbio quella del tè delle cinque. Un Read More
  • 1

Social Network & Newsletter


Seguici sui Social Network

      

ISCRIVITI ALLA NEWLETTER

I Nostri Contatti


Dove Siamo

Viale Manzoni, 22 
00185 Roma

Come raggiungerci
Metro A: Manzoni o Vittorio Emanuele
Metro B: Colosseo
Bus: 16, 51, 85, 87, 360, 571, 714, 850
Tram: 3

Contattaci

Tel.: +39 0670476894+39 0670476802

Fax: +39 0670497842

Mail: info@ihromamz.it